Home
Il Museo
Donazione Pometti
La Sezione Storica
La Pietra Giubilare
Il Foro Civico
Musei Insieme
Contatti

Il Museo di Storia e Civiltà di Varano Marchesi

IL MUSEO

Il Museo di Storia e Civiltà è situato nel complesso parrocchiale di San Giorgio in strada Valle a Varano Marchesi. Inaugurato nel giugno del 1999 il Museo espone una sezione didattica di storia dell’alta valle del torrente Recchio e la mostra permanente di oggetti di cultura materiale, donati dal collezionista di Roccalanzona Marco Pometti al Comune di Medesano.

È stato ricavato in un locale esistente, sorto tra le due guerre come superfetazione dell’area libera tra la Chiesa e la Canonica, utilizzato come teatrino. La trasformazione della preesistete edilizia, in pessime condizioni, ha cercato di ristabilire, attraverso l’architettura costruita, il rapporto spaziale tra i due edifici storici.

 

 

L’elemento absidale ricavato dal prolungamento dell’esistente verso valle, corpo aggiuntivo necessario alla progettazione complessiva, presenta al centro una profonda apertura, un vuoto tra le due ali laterali testimonianza della formazione dello spazio destinato a Museo.

 

La copertura piana è stata impostata ad un livello più basso rispetto alla preesistente e sottolineata frontalmente dall’orizzontale della putrella in ferro. L’interno dell’ambiente ottenuto, un’ampia sala espositiva, è caratterizzato dalla velatura dei muri laterali esistenti con pareti in mattoni costruite a gelosia e dall’orditura lignea a vista del solaio di copertura. Il progetto architettonico e l’allestimento museale sono stati curati dall’architetto Paolo Zermani.

 

 

Il corpo di oggetti è una selezione rappresentativa di quanto raccolto da Pometti con passione nel corso degli anni nell’area collinare delle vallate del Dordone e del Recchio, a testimonianza del vissuto di una realtà quasi scomparsa nell’epoca della globalizzazione dell’economia e degli interessi. L’esposizione della civiltà rurale del luogo è documento di cultura, mezzo per la conservazione della memoria collettiva, e propone spunti per percorsi lungo i sentieri del tempo, nella storia dei mestieri tradizionali dei paesi della campagna, esibendo la funzionalità di attrezzi legati a ritmi di vita e di lavoro quasi dimenticati.

 

Home Next
www.museovaranomarchesi.it

Ultimo aggiornamento 27/09/2014